Youth Business International e Citi Foundation rinnovano la partnership a sostegno dei giovani imprenditori in Europa

Un investimento da oltre 1.6 milioni di $ per garantire formazione imprenditoriale a 8.700 giovani, supportare la creazione e lo sviluppo di 2.500 imprese e offrire servizi di mentoring a 1000 startup in otto paesi europei.

Il progetto è parte della campagna globale di Citi Pathways to Progress e in Italia ha l’obiettivo è di formare 700 giovani e avviare 150 nuove imprese.

Youth Business International (YBI) e Citi Foundation hanno annunciato oggi la loro nuova partnership biennale Youth Business Europe per sostenere i giovani imprenditori in Europa. I primi due anni di progetto (2015–2017) hanno superato i target iniziali con oltre supportando oltre 2.490 giovani nell’avviare o far crescere la loro impresa. Il programma ha inoltre fornito formazione imprenditoriale a più di 9.000 giovani e un percorso di mentoring mirato oltre 850 giovani imprenditori.

La disoccupazione giovanile continua a rappresentare una delle principali sfide dell’Europa (16,7% a giugno 2017 )e questo nuovo progetto, partendo dagli importanti risultati raggiunti nei primi due anni si pone l’obiettivo di aiutare i giovani a creare la loro impresa e di sostenere quelle esistenti come possibile soluzione a questo problema.

Il programma ha aiutato ragazzi come Giulia, che ha ideato un passe-partout che consente ai bambini tra i 5 e i 14 anni di accedere a tutti gli sport in città con una sola iscrizione all’anno, Mustafa, che ha avviato un’impresa offrendo corsi di integrazione sociale per migranti in Svezia, e Alicia, la cui idea era quella di mettere in contatto le donne spagnole, permettendo loro di crescere professionalmente.

La nuova partnership è stata estesa al Belgio e oggi comprende membri di YBI in sette paesi: MicroStart in Belgio, Positive Planet e Adie in Francia, KIZ in Germania, PermicroLab in Italia, Qredits nei Paesi Bassi, Youth Business Spain in Spagna e NyforetagarCentrum in Svezia. Nei prossimi due anni:
– offrirà formazione imprenditoriale a 8.700 giovani;
– supporterà oltre 2.500 giovani ad avviare o far crescere la propria impresa;
– Avvierà oltre 1.000 relazioni di business mentoring.
Come risultato, questi nuovi imprenditori a loro volta potranno creare ulteriori posti di lavoro per altri giovani.

Durante i primi due anni di partnership tra YBI e Citi Foundation, in Italia PerMicroLab Onlus (Youth Business Italy) ha offerto sostegno pre e post avvio di impresa oltre 500 giovani tra i 18 e i 35 anni in 10 regioni d’Italia e supportato la creazione di 341 imprese. Ha organizzato corsi di formazione per l’avvio di impresa, denominati “Up To Youth”, in quindici città italiane. I corsi Up To Youth, il cui format è stato sviluppato nel 2013 in collaborazione con YBI, si concentrano sul sostegno a persone che non hanno ancora avviato un’attività, e consiste di tre sessioni interattive: come avviare un’impresa; come scrivere un Business Plan; come ottenere un finanziamento. Oltre a questo, PerMicroLab ha offerto un servizio di Mentoring gratuito per offrire assistenza post-finanziamento agli imprenditori, che vengono affidati a Mentor geograficamente vicini e che possiedono le capacità e le conoscenze adatte per seguire i progetti nello specifico.

Per i prossimi due anni, gli obiettivi di PerMicroLab Onlus sono:
– offrire formazione imprenditoriale a 700 giovani attraverso il progetto “Up to Youth” che quest’anno sarà esteso a nuove città, oltre che ad università e scuole, in modo da raggiungere anche ragazzi più giovani rispetto alla media dei due anni precedenti;
reclutare e formare 100 nuovi Mentor da assegnare ai giovani imprenditori;
– supportare lo sviluppo di 150 nuove imprese.

Questa partnership include anche una componente di “Think Tank” per le associazioni locali parte del network di YBI, che lavoreranno insieme per sviluppare nuove metodologie a sostegno i giovani imprenditori in Europa. Andrew Devenport, CEO di YBI: “I risultati raggiunti con il primo progetto hanno superato le nostre aspettative e hanno rivelato la necessità di innovazioni nel supporto ai giovani imprenditori a livello europeo. In questa nuova partnership con Citi Foundation, esploreremo nuovi modi di sviluppare il nostro sostegno ai giovani imprenditori, potenziando le component digitali e sociali nel processo di innovazione.”

Leopoldo Attolico, Country Manager di Citi per l’Italia ha affermato: “Oggi investire sui giovani è fondamentale per garantire alla nostra società un futuro sostenibile. Programmi che aiutano i giovani a fare impresa, come quello che Citi Foundation ha sviluppato con YBI, lavorano proprio in questa direzione dando un contributo positivo alla crescita economica e al benessere sociale”.

Questa partnership è uno dei principali programmi dell’area EMEA di Citi Foundation, ed è parte dell’iniziativa Pathways to Progress, nata negli Stati Uniti nel 2014 per aiutare i giovani a sviluppare competenze lavorative e di leadership e metterli in condizione di essere competitivi nel 21esimo secolo. Quest’anno Citi Foundation ha lanciato una nuova campagna globale Pathways to Progress in tutto il mondo con un investimento di 100 milioni di $ e l’obiettivo di supportare oltre 500.000 giovani. La banca ritiene infatti che sia strategico investire nei giovani per renderli più competitivi e preparati ad affrontare il loro futuro professionale.

Per maggiori informazioni: scriveteci a info@permicrolab.it.

Youth Business International (YBI) è un network globale di organizzazioni no-profit che ha l’obiettivo di aiutare i giovani ad avviare, far crescere e rendere sostenibile la propria impresa, combattendo la disoccupazione e promuovendo uno sviluppo economico sostenibile. YBI sostiene i giovani imprenditori che hanno meno accesso a risorse con una combinazione di formazione, accesso al credito, mentoring e altri servizi di sviluppo d’impresa. Con oltre 50 membri, YBI è attiva in 47 paesi. Per maggiori informazioni www.youthbusiness.org.

Citi Foundation promuove il progresso economico e il miglioramento delle condizioni di vita delle comunità in cui opera in tutto il mondo. I principali filoni di attività su cui la fondazione investe sono l’inclusione finanziaria, , lo sviluppo di opportunità lavorative per i giovani e la trasformazione delle città in modelli al servizio dei cittadini. La fondazione, attraverso l’approccio “More than philantrophy”, fa leva sulle sue competenze e quelle dei suoi collaboratori per perseguire la sua mission e sostenere leadership e innovazione. Per maggiori informazioni www.citifoundation.com.

Citi, banca globale leader nel settore, ha circa 200 milioni di clienti ed opera in più di 160 paesi e giurisdizioni. Citi offre a clienti privati, aziende, governi e istituzioni una vasta gamma di prodotti finanziari e servizi, tra i quali servizi bancari per i privati e credito, banca corporate e di investimenti, intermediazione sui titoli, servizi di transazione e gestione del patrimonio.

PerMicroLab Onlus, già Associazione Atomi Onlus (fondata nel 2003 a Torino), è attiva in Italia, non ha scopo di lucro, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale apportando benefici a persone che versano in condizione di svantaggio sociale ed economico. Le attività di PerMicroLab sono finalizzate a: favorire la valorizzazione, la promozione, lo sviluppo e la gestione del dispositivo del microcredito; assistere e sostenere, anche attraverso una rete di Mentor volontari, la nascita e lo sviluppo di microimprese; prevenire il fenomeno dell’usura.